Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, per i ritardi nelle bonifiche sotto inchiesta 38 manager

Le società Edison, Versalis, Syndial e Ies indagate insieme ai loro dirigenti. Il procuratore chiude il fascicolo: ora pronte le richieste di rinvio a giudizio

MANTOVA. Trentotto dirigenti e quattro società indagati: è il risultato delle indagini della procura di Mantova sulle bonifiche in area industriale, nel sito di interesse nazionale (Sin). Con l’ipotesi di reato di un ritardo nel risanamento ambientale, sono indagate Edison con dieci dirigenti, Versalis con cinque, e Syndial (oggi Eni Rewind) con otto. La Ies, a cui è stato contestato anche l’inquinamento, ha il maggiore numero di indagati: quindici, più la società.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Mantova, la pinsa alla conquista dell'Europa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi