Foto sui social e serrande su Via alle iniziative di protesta

Confcommercio invita i soci a farsi un selfie e a inviarlo sul profilo Fb dell’associazione Gli esercenti di Asola domani infrangono il decreto per un’ora

mantova

“Così chiudiamo per sempre” è il titolo dell’iniziativa promossa da Confcommercio Mantova che abbraccia tutte le piazze della provincia. La foto del titolare a braccia incrociate sulla porta del negozio è simbolica di questo periodo: i selfie dei commercianti verranno pubblicati sul profilo Facebook di Confcommercio.


«Ai nostri clienti, con le regole imposte dal lockdown-light – dicono dalla Confcommercio - passa letteralmente la voglia di fare acquisti. Asporto o consegne a domicilio sono un palliativo non sufficiente neppure a coprire le spese di trasporto. In questo caso non si fa altro che alimentare i colossi dell’e-commerce che strozzano sempre i piccoli commercianti che si servono di queste piattaforme e nella stragrande maggioranza dei casi non pagano tasse adeguate. In più la provincia di Mantova è zona rossa ma confinante con Veneto ed Emilia, due regioni zona gialla. Chiediamo al governatore Fontana, di prendere posizione a tutela del comparto utilizzando le opzione del Dpcm per il Mantovano per evitare il rischio di chiudere le serrande e non riaprirle più per sempre».

Ad Asola domani i commercianti alzeranno le serrande, dalle 10 alle 11, in segno di protesta contro il Dpcm. A raccontare l’iniziativa è Davide Burato, presidente dell’associazione esercenti asolani: «Vogliamo far sentire la nostra voce come molti altri nostri colleghi hanno fatto in questo periodo». —

mauro pinotti

luca cremonesi

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Video del giorno

Il primo Airbus A340 atterra in Antartide, l'impresa epocale della Hi Fly apre la via del turismo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi