Il Comune finanzia i cantieri previsti per il prossimo anno

Strade, ciclabili e marciapiedi per 220mila euro in attesa di altri fondi

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. L'amministrazione comunale si porta avanti e in giunta approva 220 mila euro di lavori su strade, ciclabili e marciapiedi. «Sono risorse che sappiamo di avere a disposizione - spiega l'assessore Michele Falcone - e così abbiamo deciso di avviare l'iter burocratico in modo da trovarci con tutto pronto per l'anno prossimo e poter operare appena le condizioni climatiche lo permettono».

Di fatto, dunque, si tratta dell'approvazione della prima tranche di lavori per il 2021 perché, continua Falcone, «speriamo di avere altre risorse a disposizione per mettere in cantiere altri 250 mila euro di interventi. Abbiamo una serie di strade e, allo stesso tempo, abbiamo stilato un elenco di priorità. Man mano che le risorse lo permetteranno procederemo con i lavori».

Un fatto è certo, in questi ultimi due anni l'amministrazione non è stata a guardare e, fra il 2019 e il 2020, sono stati investiti più di 900 mila euro nel rifacimento di strade e marciapiedi. Quest'anno sono stati più di 500 mila gli euro spesi per le manutenzioni, mentre nel 2019 circa 450 mila, con strade asfaltate sia nel centro del paese che nelle periferie, senza dimenticare la zona industriale. Ora, con la nuova tranche in arrivo nella primavera del 2021, si andrà ad intervenire su alcune strade che, da tempo, necessitano di interventi. Fra queste c'è via Pigliaquaglie, e cioè parte della strada che collega Castiglione delle Stiviere con Castel Goffredo - la strada nota a tutti come “la via del Perosso”, dal nome della frazione castellana attraversata - che da oltre 4 decenni non è mai stata rifatta e dove ci sono molte e pericolose buche. Si interverrà anche su via Carpenedolo, sistemando anche marciapiedi e ciclabile; una strada al centro di molte polemiche nel recente passato e sulla quale il Comune è intervenuto di recente con dei dossi per limitare la velocità.

Verranno inoltre riasfaltate la centrale via Garibaldi, via Teatro e via Botturi, oltre ad alcune strade nelle frazioni. Per quanto riguarda, invece, via Gnutti - dove il progetto prevede anche i marciapiedi - serve attendere gli interventi di alcuni privati prima di poter intervenire.

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi