Mantova, è ripresa la telemedicina Covid: video call da casa con i medici

Da lunedì 23 novembre via ai tamponi a Grazie nell’area camper: ma solo per i prenotati convocati da Ats. Non è possibile presentarsi di propria iniziativa    

MANTOVA. Riprende la telemedicina per il monitoraggio dei pazienti dimessi. Il servizio è stato riattivato negli ultimi giorni dal Centro servizi e dall’assistenza domiciliare integrata con il coordinamento della bed manager aziendale dell’Asst, vista la crescita dei pazienti ricoverati nei posti letto Covid dei reparti per acuti e sub acuti. Grazie alle generose donazioni ricevute, Asst ha potuto dotarsi di un kit e di una piattaforma che permette ai malati di misurarsi la saturazione e la pressione arteriosa a domicilio, comunicando con i medici e gli infermieri del Poma mediante l’utilizzo di smartphone. I parametri misurati a casa raggiungono il Centro Servizi in tempo reale e vengono controllati dal personale sanitario, che verifica lo stato complessivo di salute dei pazienti anche tramite video call.

In caso di bisogno il Centro Servizi è inoltre dotato della strumentazione necessaria per eseguire Ecg a domicilio, refertando successivamente gli esami in telemedicina. Il medico di medicina generale può accreditarsi e collegarsi direttamente alla piattaforma, verificando i parametri del suo assistito. Il percorso si conclude con la collaborazione del servizio di Sorveglianza di Ats Val Padana, che prenota il tampone nei tempi stabiliti per definire, in caso di negatività, la guarigione virologica. La telemedicina viene utilizzata dal Centro Servizi anche per le visite di stesura e rinnovo Pai (Piano assistenziale individualizzato).

È inoltre in uso negli ambulatori di Neurologia, Reumatologia e Allergologia. Altri ambulatori stanno completando le procedure per dare il via a questa modalità di assistenza molto utile durante questa emergenza pandemica. Nel frattempo Asst informa che da lunedì 23 novembre sarà attivo il drive through nell’area camper di Grazie per l’esecuzione dei tamponi. Il servizio si svolgerà dalle 9 alle 15, solo su prenotazione, con le stesse modalità già in uso: sarà il servizio di Sorveglianza di Ats a fissare gli appuntamenti ai pazienti. Non è possibile presentarsi di propria iniziativa, né tanto meno prenotare telefonando al Centro Servizi. Uno dei moduli abitativi montati nei mesi scorsi accanto al pronto soccorso del Poma sarà utilizzato per il drive through. Negli altri continuerà il servizio tamponi attivo per gli studenti e per una parte degli altri cittadini.

Il Centro Servizi organizza ed esegue nei 4 punti territoriali di Mantova, Asola, Borgo Mantovano e Viadana una media di 750 tamponi al giorno, dal lunedì al sabato. Segue inoltre tutte le strutture socio sanitarie per anziani e disabili, inviando loro i referti di ospiti e personale. Attualmente i letti Covid in Asst sono 211: 125 al Poma, 52 a Pieve di Coriano, 34 fra Asola e Bozzolo.


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi