Mezzo milione di euro per rinnovare gli impianti sportivi a Rivarolo Mantovano

Il Comune candidato al bando nazionale Sport e periferie. Il progetto prevede nuove luci, riscaldamento e irrigazione

RIVAROLO MANTOVANO. Grazie alla partecipazione al Bando nazionale “Sport e Periferie”, l’amministrazione comunale di Rivarolo Mantova rimetterà in sesto i propri impianti sportivi.

E’ stato candidato infatti un progetto da 476.000 euro per la ristrutturazione degli impianti esistenti (campi da gioco e palestra) e la realizzazione di un nuovo edificio da adibire a sede delle associazioni e società sportive locali.


Gli impianti sportivi di Rivarolo sono affidati da decenni alla Polisportiva Rivarolese, un’associazione senza fine di lucro, costituita nel 1970, che si occupa dell’organizzazione di attività ludico-sportive rivolte ai giovani.

«Data l’importanza dello sport come aggregazione, con importanti risvolti sociali, soprattutto nel mondo giovanile, diventa fondamentale la presenza di strutture adeguate per praticare l’attività sportiva, un programma di interventi per il recupero e la riqualificazione (anche a stralci successivi) delle strutture obsolete, nonché la creazione di gruppi di lavoro e sinergie tra Comune e associazioni sportive» spiega il sindaco Massimiliano Galli.

Il progetto prevede quindi la rigenerazione, l’adeguamento e il miglioramento funzionale degli impianti. Previsto inoltre l’efficientamento energetico tramite nuovi impianti di illuminazione a Led, a basso consumo; um impianto fotovoltaico; un impianto di climatizzazione con pompa di calore; impianto per recupero di calore, sonde di rilevamento CO2. Inoltre, per i campi da calcio principale e secondario sono previsti impianti di drenaggio, oltre all’impianto di illuminazione, realizzato con pali metallici e proiettori a led.

Per la palestra si prevede un rivestimento esterno con pannelli termoisolanti, con conseguente risparmio a lungo termine nei costi di climatizzazione e riscaldamento degli ambienti.

Per quanto riguarda il nuovo stabile che sarà messo a disposizione delle associazioni, verrà realizzato in struttura leggera, con telaio portante in acciaio e pannelli perimetrali rivestiti in doghe di legno. Sarà usato per riunioni, uffici e archivio documenti.


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi