Contenuto riservato agli abbonati

Rianimazione al completo: a Mantova tutti occupati i 27 letti

Se non ci saranno dimissioni c’è il rischio di dover trasferire i nuovi pazienti. E nel weekend pronto soccorso in tilt per i tanti ingressi dalle Rsa del Mantovano 

MANTOVA. La prima settimana di novembre erano quattordici i pazienti Covid ricoverati nei reparti di Rianimazione del Carlo Poma e dell’ospedale di Pieve di Coriano. E già da allora il direttore del dipartimento di Emergenza-Urgenza dell’Asst, Gian Paolo Castelli, aveva ipotizzato la necessità di un ampliamento dei posti letto in vista di possibili nuovi ingressi. E così è stato.

A metà mese i pazienti colpiti da coronavirus che necessitano di cure intensive sono saliti prima a venti e poi a ventidue.

Video del giorno

Processo Depp, Kate Moss smentisce Heard: “Non mi ha mai picchiata durante tutta la relazione”

La guida allo shopping del Gruppo Gedi