Contenuto riservato agli abbonati

Sei contagiati alla Versalis di Mantova: al lavoro i tecnici dell’Ats

Aumentano i casi di Covid-19 registrati in ambiente lavorativo. I sei addetti del colosso della chimica sono tutti asintomatici e già in isolamento

MANTOVA. Mini-focolaio alla Versalis spa di Mantova. In questi giorni i tecnici del servizio di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro dell’Ats Val Padana sono intervenuti nel grosso stabilimento chimico del gruppo Eni, nella zona industriale alle porte della città, dopo che erano stati registrati alcuni lavoratori positivi al coronavirus. A quanto è dato sapere si tratterebbe di sei casi, tutti asintomatici: tre scoperti da loro stessi e altri tre dopo lo screening.

I tecnici dell’Ats Val Padana durante l’ispezione in un’azienda

Nessun commento da parte dell’azienda sul numero dei contagiati. I vertici Versalis si sono limitati a confermare il regolare svolgimento dell’attività lavorativa e di aver messo in campo tutte le misure di tutela per i lavoratori. Non è stato perciò possibile chiarire se siano coinvolti dipendenti Versalis o lavoratori di imprese esterne. È stata comunque disposta la sanificazione dei locali e lo screening sugli altri lavoratori, al momento tutti negativi.

Prosegue dunque l’opera dei tecnici dell’Ats Val Padana, un nucleo operativo specializzato che al pari di medici e infermieri continua a rischiare durante l’attività di verifica e controllo. Il campanello d’allarme era già suonato nell’ultimo report Inail: dopo il rallentamento post lockdown, a settembre erano subito ripartiti i contagi sul lavoro.

A un mese di distanza, tanto il termometro delle organizzazioni sindacali quanto gli ormai quotidiani interventi di Ats Val Padana nelle aziende avevano confermano i timori. Dopo i diciotto casi già contati in quattro aziende tra fine ottobre e i primi di novembre, il servizio ispettivo Psal nelle scorse settimane era dovuto intervenire su altri due focolai: dieci i dipendenti positivi in una ditta di trasporti e due in un salumificio.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi