Contenuto riservato agli abbonati

Veloce, sicuro e senza ressa: apre a Mantova il nuovo centro prelievi

Vicino al Cup il punto tamponi ed esami del Poma per 200 pazienti al giorno. Si potrà accedere solo su prenotazione e con autodichiarazione dei sintomi 

MANTOVA. Percorsi dedicati con ingressi e uscite diverse, prenotazioni per evitare affollamenti, sedute separate in sala d'attesa e controlli all'ingresso. Aprirà le porte oggi il nuovo centro prelievi del Poma, ricavato nella ex lavanderia (palazzina 20) che da alcuni mesi ospita già il nuovo Cup. L'obiettivo è stato quello di creare un percorso in sicurezza per gli utenti e un luogo di lavoro più moderno per gli operatori.

«In quest'area – ha spiegato ieri al taglio del nastro il direttore generale Raffaello Stradoni – sarà possibile organizzare il percorso dei pazienti in maniera più razionale, veloce e sicuro, quest'ultimo aspetto fondamentale in epoca Covid. In questi interventi recenti stiamo ragionando su modifiche che siano permanenti. Credo che anche dopo il Covid alcuni nostri comportamenti non torneranno quelli del passato. Il sovraffollamento dovrà comunque essere evitato. In questi mesi abbiamo imparato come fare le stesse cose di prima ma con meno affollamento. I cittadini hanno compreso la situazione e i nostri operatori stanno facendo ogni sforzo per garantire la maggiore sicurezza possibile».


Parole confermate da Beatrice Caruso del Laboratorio analisi del Poma. «L'introduzione delle prenotazioni, ad esempio, permetterà di regolamentare l'afflusso in periodo Covid, scaglionando gli ingressi. Credo, però, che sarà utile anche successivamente». Per l'accettazione amministrativa saranno dedicati quattro degli sportelli che si trovano nel grande salone d'ingresso. L’area dedicata ai prelievi è composta da una sala d’attesa, con monitor di chiamata, e da 5 box attivi per l’esecuzione dei prelievi. Sono presenti tre ambulatori. I percorsi per l’arrivo ai box dei prelievi e per l’uscita sono segnalati. Attualmente nella sede del laboratorio vengono gestiti 150 utenti al giorno. Viste le potenzialità del nuovo punto prelievi, l'idea è di arrivare a duecento.

Possono accedere gli utenti prenotati per prelievo, tampone microbiologico, consegna campioni materiale biologico. I non prenotati, che per ragioni improcrastinabili hanno necessità di accedere alle prestazioni, possono accedere solo tra le 9 e le 9.30. Per le prenotazioni ci sono i numeri telefonici 800/638638 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20, lo 02/999599 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20 e lo 0376/201371 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13 per esami senza impegnativa per Commissione patenti. In alternativa, online su www.prenotasalute.regione.lombardia.it/prenotaonline (Prenota laboratorio di analisi), in farmacia e ai consultori di Asst per le donne in gravidanza. L’accettazione è aperta dal lunedì al sabato dalle 7 alle 9.30. I referti di laboratorio saranno disponibili tramite il fascicolo sanitario elettronico e potranno essere ritirati utilizzando il totem all’ingresso D dell’ospedale.

L’accesso al punto prelievi è ammesso dopo il controllo da parte del personale di vigilanza del rispetto delle misure di sicurezza: misurazione della temperatura al termoscanner, igienizzazione delle mani, mascherina indossata correttamente. Saranno inoltre controllati la prenotazione e l’autodichiarazione dei sintomi e i contatti a rischio di contagio. Per le persone in condizioni di disabilità o fragilità è consentito l’accesso di un accompagnatore, che dovrà sottoporsi ai controlli al varco di ingresso, compresa la presentazione di autodichiarazione dei sintomi e contatti a rischio di contagio. Potrà sostare in sala d’attesa e nel corridoio d’uscita dell’ambulatorio prelievi, ma non potrà accedere al box prelievi.

 

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, quinta votazione a Montecitorio

La guida allo shopping del Gruppo Gedi