Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, il pass auto ora si fa a distanza: allo sportello solo chi prenota

In arrivo a casa degli automobilisti trentamila bollettini Mav. Invariati i costi. Il presidente di Aster, Chiodarelli: «Uno sforzo notevole per un sistema più semplice e più sicuro»



MANTOVA. Basta code davanti agli uffici dell’Aster. In epoca Covid i pass Ztl, per le strisce blu e per la zona rossa andranno rinnovati online. In piena sicurezza per tutti, utenti e personale, e in maniera semplice per il cittadino. E chi non ha dimestichezza con internet stia pure tranquilli, assicura Aster. Ci sarà sempre la possibilità di ricevere aiuto diretto, ma per accedere agli sportelli di via Nagy e di via San Giorgio occorrerà sempre prenotarsi. Le file non saranno più tollerate per motivi di sicurezza sanitaria e di efficienza del servizio.


È quanto i possessori di permessi di transito o di sosta leggeranno nella lettera che tra qualche giorno arriverà a casa di ognuno di loro. Con l’annuncio che il costo dei permessi, per il 2021, non subirà alcun aumento. In quel foglio Aster allegherà il bollettino Mav per il versamento (ne sono stati spediti 28.436) e spiegherà tutte le modalità per il rinnovo.

Innanzitutto la società in house del Comune che si occupa oltre che di mobilità anche di alloggi popolari e molto altro, porrà in evidenza che l’obiettivo della campagna per il rinnovo dei pass 2021 è di poterlo farlo a distanza ed evitare, così, ai cittadini di affollare gli sportelli. Per questo ognuno riceverà a domicilio un modello Mav. Con quel bollettino sarà possibile pagare presso la propria banca o anche in quelle dove non si possiede un conto corrente; si potrà anche pagare in tutti i bancomat, alle Poste e con l’home banking, quindi standosene comodamente a casa, nella sezione riservata ai Mav.

In alternativa, si può sempre accedere al sito internet www.aster.mn.it, ma anche in questo caso con una grossa novità che agevolerà il rinnovo. Si potrà, infatti, farlo inserendo semplicemente il codice fiscale dell’utente e il numero di targa del veicolo nell’apposita «area rinnovo» e poi pagare con la carta di credito; non ci sarà bisogno, dunque, di ricorrere al login e alla password, passaggi che hanno sempre creato problemi a meno avvezzi a usare il pc.

Nessuno dovrà, quindi, recarsi agli sportelli, insistono da Aster, tranne che in casi straordinari e comunque previo appuntamento. I pass scadono il 31 dicembre, ma il pagamento per il rinnovo può avvenire sino al 31 gennaio 2021 senza incorrere in sanzioni. La novità saliente è che da quest’anno potranno pagare online anche coloro che hanno cambiato targa o residenza dopo il 16 novembre e che non riceveranno a casa il Mav: per loro è disponibile sul sito www.aster.mn.it la nuova area «Senza coda in un click» dove, seguendo la procedura guidata, sarà possibile rinnovare il pass pagando con la carta di credito.

«In questo periodo – dice il presidente di Aster Michele Chiodarelli – rinnoviamo circa il 90% dei 30mila pass che emettiamo ogni anno. Uno sforzo notevole da parte dell’azienda che, però, ha provveduto a mettere a disposizione degli utenti nuovi strumenti per agevolare i rinnovi, rendendoli sempre più semplici e sicuri». «Il nostro obiettivo principale – fa eco l’assessore alla mobilità Iacopo Rebecchi – è sburocratizzare e rendere più semplice e immediato l’accesso ai servizi. Per questo motivo abbiamo dato mandato ad Aster di creare modalità semplificate per il rinnovo dei pass». L’appello di società e Comune è uno solo: rinnovare il permesso online per evitare di assembrarsi agli sportelli e rischiare il contagio.
 

Video del giorno

Mantova-Renate, soddisfatto mister Lauro: "Buona prova dei miei"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi