A Castiglione delle Stiviere ingressi e uscite tutti videosorvegliati dall’inizio del 2021

Il sistema varchi sarà presto condiviso anche coi carabinieri. In arrivo per la polizia locale nuove dash cam e body cam

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Si completa il sistema varchi sul territorio con l’arrivo e l’installazione, in questi giorni, di sette nuove telecamere che andranno così a coprire il 100% degli ingressi e delle uscite dal territorio del comune morenico. «Un ulteriore ampliamento del nostro sistema delle sicurezze, fatto cioè di varie telecamere, sistema varchi, body cam, foto trappole e controllo del territorio, che entrerà a regime con l’inizio del 2021» spiega l’assessore e vicesindaco Andrea Dara. Non solo, la novità è che questo nuovo e potenziato sistema varchi - che al momento controlla gli 8 ingressi e le 8 uscite principali del paese - «verrà condiviso con il comando provinciali e locale dei Carabinieri - spiega sempre Dara, titolare della delega alla sicurezza -. Al momento il sistema è utilizzato dalla polizia locale, ma da gennaio sarà condiviso con anche l'Arma al fine di ottimizzare il controllo del territorio».

Il sistema varchi castiglionese entra così in rete ed è un tassello importante che si aggiunge alla rete di sistema varchi già presente sul territorio mantovano e bresciano. Non ultimo, poi, in questi giorni si stanno ultimando gli acquisti delle attrezzature che sono state finanziate da un bando regionale (26.500 euro, l’80% finanziato dal bando). Si è provveduto così all’acquisto di due dash cam e di sei body cam, con un investimento di 4.020 euro; e inoltre sono stati stanziati 1.790 euro per l’acquisto di apparecchiature particolari per lo svolgimento di attività di polizia giudiziaria quali microcamere, localizzatori Gps, foto trappole. Arriveranno poi bici elettriche e rilevatore in 3D per incidenti stradali.


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi