Un lavoratore in nero e poche mascherine: stop a una ditta tessile

Nessuna precauzione per limitare la diffusione del contagio: multa di 6mila euro

POGGIO RUSCO. Un lavoratore in nero e assoluta negligenza delle precauzioni igieniche- sanitarie per limitare il contagio da Covid. È quello che hanno riscontrato i carabinieri di Poggio Rusco venerdì nel corso di un controllo di un laboratorio tessile del paese.

I militari che sono intervenuti insieme ai colleghi dell’ispettorato del lavoro, nell’ambito del piano di contrasto dello sfruttamento della manodopera clandestina e del rispetto delle normative anti Covid in prossimità delle feste natalizie, hanno scoperto che il lavoratore non aveva alcun tipo di contratto. L’attività è stata sospesa e sono state elevate sanzioni per 6mila euro. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Vita e opere dell'arpista Clelia Gatti nel video girato al cimitero di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi