In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Un benefattore ristruttura la parrocchiale

Il donatore si è accollato i costi e la chiesa ha potuto ripristinare i tetti della sagrestia e delle cappelle lato nord

RICCARDO NEGRI
1 minuto di lettura

DOSOLO. Grazie a un generoso benefattore, la parrocchia di Dosolo ha potuto ripristinare i tetti della sagrestia e delle cappelle lato nord della chiesa. Il donatore si è accollato interamente i costi dell’operazione, pari a circa 20mila euro. Senza la provvidenziale generosità del parrocchiano l’intervento sarebbe stato rinviato: nella consapevolezza infatti delle scarse risorse finanziarie a disposizione (l’emergenza sanitaria ha impedito ad esempio di svolgere la tradizionale Festa dell’oratorio, che forniva i mezzi necessari per le manutenzioni straordinarie), si era deciso di affrontare prioritariamente la ristrutturazione delle aule di catechismo sopra il bar Acli. Il parroco don Stefano Zoppi e il Consiglio affari economici hanno ringraziato il benefattore, esprimendo l’auspicio che anche altri concittadini possano in futuro mostrare altrettanta generosità.

Gli addetti hanno provveduto a un radicale ripristino delle coperture: a causa del guano e degli eventi atmosferici, la superficie risultava interamente coperta da muschi ed erbe, e l’umidità aveva già intaccato il sottostante assito in legno, nonostante lo stesso fosse stato isolato con cartone catramato meno di vent’anni fa. I lavori di riqualificazione delle aule di catechismo sono intanto in via di completamento: saranno agibili, col nuovo arredamento, all’inizio del nuovo anno. È partito infine il restauro della chiesa di Santa Maria Assunta, la parrocchiale di Correggioverde. Obiettivo: bloccare il degrado (da anni non si eseguivano più manutenzioni), ripristinare la condizioni di sicurezza (parte della volta della navata è crollata), promuovere il miglioramento sismico dell’edificio e ripristinarne la fruibilità a fini liturgici, pastorali e culturali. Il costo dei lavori – progettati dall’architetto Flavio Cassarino e affidati alla ditta Eurocostruzioni di Viadana – sarà sostenuto da un contributo Cei proveniente dall’8 per mille.



© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I commenti dei lettori