Contenuto riservato agli abbonati

Fa freddo: treni in ritardo. L’odissea per andare da Mantova a Milano

Un convoglio partito lunedì 28 dicembre dalla stazione di piazza don Leoni  è arrivato 195 minuti dopo, un record. Trenord e Rfi: colpa della situazione eccezionale causata da ghiaccio e neve  

MANTOVA. A Mantova non è nevicato, a Milano ne sono caduti 17 centimetri secondo l’Osservatorio meteo; eppure lunedì, per chi ha utilizzato i pochi treni disponibili, spostarsi tra le due città è stata un’odissea.

Ne sanno qualcosa i passeggeri prima del treno partito nel tardo pomeriggio dalla stazione centrale di Milano, atteso a Mantova per le 18.20 e arrivato invece con due ore di ritardo e poi, soprattutto, quelli del convoglio ripartito alla volta del capoluogo meneghino 20 minuti dopo: a Milano quel treno è arrivato con ben 195 minuti di ritardo, un record a memoria di pendolare.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Ddl Zan, urla e applausi da stadio dai banchi del centro-destra per l'affossamento della legge

La guida allo shopping del Gruppo Gedi