I timori di Luisi per il futuro della San Giorgio Servizi

la seduta

Un consiglio comunale ricco di spunti, quello di lunedì a San Giorgio Bigarello. Vari i punti affrontati. Tra questi, ancora una volta, la questione della farmacia comunale e del futuro della San Giorgio Servizi. «Quando abbiamo appreso che il nuovo bando per i servizi di assistenza domiciliare, affidati alla società, avrà una durata di appena nove mesi – riferisce il capogruppo di Benessere per San Giorgio, Pierluigi Luisi - abbiamo espresso la nostra preoccupazione sul futuro della società che gestisce la farmacia comunale». Una perplessità che riguarda, in generale, anche i servizi sociali, che in passato hanno visto San Giorgio tra i Comuni con maggiore assistenza. Sempre Benessere per San Giorgio ha promesso che vigilerà sulla nuova guida della San Giorgio Servizi.


Tra gli altri temi affrontati, le tre interrogazioni presentate da Luisi. La prima sui cedimenti stradali in riva al canale Tartagliona (l’amministrazione ha promesso interventi a marzo). La seconda sugli allagamenti nell’area accanto al nuovo Md dove sorgerà nei prossimi anni un’altra struttura di vendita no-food (qui il problema pare essere il mancato collegamento della vasca di raccolta delle acque sottostante al parcheggio con il sistema di raccolta, cosa che causa allagamenti se piove tanto). La terza sulle opere pubbliche che verranno realizzare con i fondi dell’Autobrennero destinati al Comune di San Giorgio Bigarello (otto milioni). Luisi ha chiesto maggiore condivisione in merito alla scelta di questo elenco di opere, «che per il momento non è stato oggetto di una delibera». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida allo shopping del Gruppo Gedi