Corto circuito a Villimpenta, legnaia in fiamme

In azione i vigili del fuoco di Viadana e Cremona

Vigili del fuoco al lavoro per ore. Nessun altra struttura toccata dalle fiamme

VILLIMPENTA. Un corto circuito. Sarebbe questa la causa dell’incendio che ha completamente divorato una legnaia in via Bassa a Villimpenta. L’allarme ai vigili di Mantova è scattato alle 2.30 della notte di Capodanno. Due gli automezzi giunti sul posto. Le operazioni di spegnimento si sono protratte per diverse ore, fino alle sette del mattino. Fortunatamente la legnaia che ha preso fuoco non era vicina ad altre abitazioni.

Stando ai primi accertamenti le fiamme sarebbero divampate a seguito di un corto circuito dell’impianto elettrico. I danni sono ancora da quantificare. Ad andare in fumo diversi quintali di legna secca che si è rivelata un potente combustibile. I vigili del fuoco sono stati costretti, con l’aiuto del proprietario a smassare per evitare la formazione di altri focolai. Nell’oscurità della notte le fiamme si sono rese subito visibili e questo ha anche consentito un rapido intervento dei pompieri. Nel corso della stessa notte non è stato segnalato nessun altro intervento. Negli anni scorsi i vigili del fuoco (non c’erano le restrizioni attuali) erano stati costretti ad intervenire per l’incendio di cassonetti dell’immondizia. Quest’anno quei vandalismi non si sono ripetuti.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi