Contenuto riservato agli abbonati

I Contesi chiudono bottega dopo 112 anni. Addio all’alimentari cuore della comunità

Da giovedì lo storico negozio della piazza termina l’attività. Il titolare: «Scelta dolorosa ma necessaria, grazie a tutti». Le origini risalgono al 1908 

PEGOGNAGA. Da giovedì chiuderà i battenti lo storico negozio di generi alimentari e gastronomia mantovana della famiglia Contesi in piazza Matteotti. La notizia della chiusura del punto vendita più caratteristico, rinomato e antico del centro del paese suscita rammarico non solo tra i clienti. Il negozio è un punto di riferimento per tanti. Un luogo dove non solo fare acquisti, ma anche instaurare rapporti umani, scambiarsi informazioni su eventi, fatti e persone.

Il perfetto bottegaio deve possedere abilità nel rapporto umano, tanta disponibilità, cordialità e affabilità: tutte caratteristiche ben impersonate da Sandro Contesi. Sofferta la sua decisione di abbassare la saracinesca: «Una scelta non facile ma necessaria: non riusciamo più a reggere un lavoro così intenso e impegnativo. Sono rimasto solo con mia moglie a gestire tutta l’organizzazione commerciale e l’attività di vendita, in quanto i miei due figli hanno intrapreso un altro lavoro. Ringrazio tutte le famiglie di Pegognaga: dal paese ho avuto tanto».


La bottega Contesi vanta il record nella continuità dell’esercizio commerciale di 112 anni: il capostipite Sigismondo Contesi assieme al figlio Enore Contesi già dal 1908 esercitava il mestiere di droghiere. Poi Enore e la moglie Rita Magnani nel 1913 aprirono un negozio in via Stazione, ora via Marconi, nel palazzo della Farmacia. Dal matrimonio fra Enore e Rita nasceranno tre figli: Franca, Danilo e Alvaro. Si fece pertanto pressante la necessità di allargare l’attività commerciale. Nel 1926 la famiglia trasferì la sua attività di drogheria e mesticheria al piano terra del palazzo, ex Albergo alla Posta di piazza Umberto I, di lato al municipio.

L’attività commerciale continuerà poi nel secondo dopoguerra con il negozio di generi coloniali e distributore di carburanti gestito da Enore Contesi e dal figlio Alvaro con la moglie Lia Bonfà. Dei tre figli della coppia, Franca, Maurizia e Sandro, sarà soprattutto Sandro a collaborare sin dall’età di 14 anni nella gestione del negozio di piazza Matteotti. Infatti Sandro Contesi ha gestito il negozio di generi alimentari, salumeria, gastronomia ed enoteca per 50 anni, coadiuvato negli ultimi 40 anni dalla moglie Lorenza Ramelli che in cucina è stata validamente supportata dalla suocera Lia e dalla mamma Nina Sissa
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi