Centomila nomi di caduti già online: il progetto Torelli verso il traguardo

Il lavoro della Società Solferino e San Martino prosegue a ritmo serrato

SOLFERINO. Il Progetto Torelli della Società Solferino e San Martino prosegue a ritmo serrato e sono già 100mila i nomi dei caduti delle battaglie del Risorgimento trascritti, da ottobre 2020, ad oggi. «Si tratta 100mila soldati risorgimentali sottratti all'oblio. Un risultato importante, che permette, al momento, di poter contare su 460.000 nomi. Considerando che il lavoro totale di trascrizione ammonta a 680.000, abbiamo raggiunto i due terzi di tutti i nomi. Bruciando le tappe e trovandoci, in questa missione impossibile di restituire un nome a tutto il Risorgimento, addirittura in anticipo sulla tabella di marcia» fanno sapere dalla società.

Dopo la trascrizione, si passa alla pubblicazione online e attualmente sono già disponibili nel database accessibile a tutti al sito internet: https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca/ le province della Lombardia, del Veneto, del Friuli, del Piemonte, della Liguria e della Sardegna, seguendo la geografia ottocentesca del Lombardo Veneto e del Regno di Sardegna.

«Entro gennaio, saranno on line anche le province di: Forlì, L'Aquila, Roma, Ferrara, Piacenza, Ravenna, Grosseto, Parma, Perugia, Modena, Teramo».

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, quinta votazione a Montecitorio

La guida allo shopping del Gruppo Gedi