Spande liquami nel periodo non consentito: multato l'agricoltore

La polizia locale gli ha inflitto una sanzione di mille euro. A segnalare la situazione sono stati gli abitanti della zona

SAN BENEDETTO PO. Multa di mille euro per un agricoltore che spandeva liquami nel periodo non consentito dalla direttiva ambientale nitrati della Regione, che quest’anno arriva fino al 15 gennaio. La polizia locale è intervenuta su segnalazione di alcuni residenti, che denunciavano il continuo spargimento di liquami da parte di un agricoltore del paese e lamentavano l’odore nauseabondo. Fatte le verifiche, la polizia lunedì ha potuto cogliere sul fatto l’agricoltore che, alla guida di un trattore, stava per riversare sul suolo quattro botti di liquami.

Gli agenti hanno immediatamente interrotto le operazioni di spandimento e multato il gestore dell’azienda agricola, ordinando il ripristino dello stato dei luoghi.


A questo proposito il sindaco Roberto Lasagna sottolinea che «in alcune condizioni particolari la normativa regionale dovrebbe concedere all’autorità locale la possibilità di qualche deroga». Lasagna fa notare che periodi di forti precipitazioni, come nelle scorse settimane, sono fattori imprevedibili, che creano problemi allo stoccaggio dei liquami. Per questo da tempo si stanno sollecitando le aziende agricole a procedere alla copertura delle vasche, contando anche su finanziamenti regionali. –

La guida allo shopping del Gruppo Gedi