Contenuto riservato agli abbonati

Il Covid per ora è fuori dal carcere di Mantova: «Ma vacciniamo subito i detenuti»

L’appello della direttrice del penitenziario: ecco come viene gestita la situazione in via Poma

MANTOVA. «Si sta facendo di tutto per assimilare il carcere alle Rsa e fare in modo di vaccinare i detenuti nella prima fase della campagna anti Covid. Ma queste sono decisioni che saranno prese dagli organi centrali». Metella Romana Pasquini Peruzzi da maggio è il direttore della casa circondariale di Mantova, struttura penitenziaria che attualmente conta 120 detenuti su una capienza massima di circa 160.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, seconda votazione a Montecitorio: la diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi