Contenuto riservato agli abbonati

L’intelligenza artificiale in corsia: aiuterà l’ospedale di Castiglione a gestire il Covid

Una piattaforma permetterà di usare meglio ambulatori, letti e sale operatorie

CASTIGLIONE. Per combattere il Covid arriva una nuova arma: l’intelligenza artificiale. All’ospedale San Pellegrino di Castiglione (Gruppo Mantova Salus) si sta introducendo una piattaforma, creata dalla start up SurgiQ, per gestire al meglio i problemi ospedalieri legati alla diffusione del coronavirus.

Il sistema supporta i sanitari nell’organizzazione dei tempi di lavoro, aiutando ad affrontare al meglio la disponibilità dei servizi condivisi, come gli ambulatori per i tamponi Covid, e le risorse più critiche come le sale operatorie e le liste di attesa.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, 3783: la falsa notizia dei morti in Italia

La guida allo shopping del Gruppo Gedi