Mantova, niente revoca: le misure antismog rimangono

Dal 24 gennaio sono revocate in tutte le province lombarde le misure temporanee antismog. In tutte salvo una: Mantova

MANTOVA. Dal 24 gennaio sono revocate in tutte le province lombarde le misure temporanee antismog. In tutte salvo una: Mantova. A motivare la revoca, la situazione di generale diminuzione delle concentrazioni di Pm10 in tutta la regione e il fatto che le condizioni meteo, previste da Arpa per sabato 23 e i prossimi giorni, siano favorevoli alla dispersione. Unica eccezione la provincia più orientale della Lombardia, Mantova, dove la media è rimasta anche ieri superiore al limite (69 µg/m³).

Le misure temporanee di primo livello in fascia 1 e 2 prevedono per il traffico il divieto di utilizzo delle auto fino a Euro 4 diesel dalle 8.30 alle 18.30. Per quanto riguarda riscaldamento e agricoltura: divieto di utilizzo di stufe a pallet, con emissioni tre stelle e sotto, e divieto di spandimento dei liquami. Sono confermati anche il divieto di falò all'aperto, barbecue e fuochi d'artificio e il limite delle temperature negli edifici a 19 gradi.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi