Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, colf ruba cosmetici: tradita dall’allarme

Una 51enne georgiana è stata denunciata, nel 2018 aveva rubato in un altro negozio: per lei è stato avviato l'iter per l'espulsione dall'Italia

MANTOVA. Una donna di 51 anni di origini georgiane residente a Mantova, collaboratrice domestica, è stata sorpresa dal personale addetto alla sicurezza mentre cercava di rubare alcuni cosmetici in un negozio Tigotà. Ma mentre cercava di bypassare le casse, è scattato l’allarme del sistema anti-taccheggio, e quindi è stata bloccata.

A quel punto, senza vie d’uscita, rassegnata al fatto di essere stata scoperta, ha consegnato al personale il bottino che aveva nascosto: nella sua borsa c’erano numerosi articoli di cosmesi, tra i quali creme di vario genere, alcune paia di calze e prodotti per l’igiene personale. La responsabile del negozio ha così chiamato la polizia e denunciato il furto. Gli agenti, dopo averla identificata, hanno scoperto che la donna era già stata denunciata nel 2018 per un analogo episodio avvenuto in un negozio di abbigliamento del centro storico. Quindi l’hanno denunciata di nuovo per tentato furto aggravato. Nei suoi confronti è anche scattato l’iter d’urgenza per l’espulsione e il reimpatrio in Georgia.


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi