Contenuto riservato agli abbonati

La testimonianza: «Il mio Angelo stava bene, me l’hanno ucciso con il veleno»

Parla una delle due vedove: i loro mariti erano stati in cura dal medico finito ai domiciliari 

ISORELLA (BRESCIA). La signora Emilia Paletti seduta su una sedia di plastica bianca di questo giardino un po' sgarrupato sbocconcella al sole un panino. «Sono io la vedova dell'Angelo, ma i carabinieri mi hanno detto di non parlare». Mica facile stare zitta se l'Angelo se n'è andato da quasi un anno, era il 22 marzo. Se a maggio lo hanno tirato su dal camposanto per fargli l'autopsia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Successo per la Buratto e Ocm al Sociale di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi