Terzi: l’elettrificazione della Suzzara-Poggio tocca all’Emilia-Romagna

È l’assessore regionale lombardo Claudia Maria Terzi a replicare al sindaco di Suzzara e ai vertici provinciali del Pd riguardo alle accuse di trascuratezza del Pirellone verso l’Oltrepò

SUZZARA. «Elettrificare la Suzzara-Ferrara spetta alla Regione Emilia-Romagna». È l’assessore regionale lombardo Claudia Maria Terzi a replicare al sindaco di Suzzara e ai vertici provinciali del Pd riguardo alle accuse di trascuratezza del Pirellone verso l’Oltrepò.

«Come ben sanno gli esponenti del Pd emiliano e come dovrebbero sapere anche gli esponenti del Pd lombardo - afferma Terzi -, la tratta Suzzara - Poggio Rusco è sì di proprietà di Regione Lombardia ma dal 2001 è affidata in uso alla Regione Emilia-Romagna: il protocollo prevede che gli interventi finalizzati ad apportare migliorie anche di rilevante entità, come l’elettrificazione della linea, siano da eseguirsi (previo parere di Regione Lombardia) a cura e a spese esclusivamente della Regione Emilia-Romagna. La polemica quindi è totalmente fuori luogo. È evidente (almeno per chi non vuole fare polemica inutile) che gli investimenti sulla linea siano dunque in capo all’Emilia-Romagna, come sancito nero su bianco. I rappresentanti locali del Pd hanno quindi sbagliato indirizzo dimostrando di ignorare gli accordi. Sarà un piacere sollecitare i colleghi emiliani a recepire le richieste del territorio, in attuazione all’intesa tra Emilia Romagna e Lombardia». —
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi