Contenuto riservato agli abbonati

Un ponte per il salvataggio Corneliani: servono 1,5 milioni entro il 15 febbraio. Anche Boglione a sorpresa al tavolo Mise

Timida apertura dei soci. Comune e sindacati: i soldi dovete metterli voi subito e senza condizioni. Spuntano nuovi interessamenti

MANTOVA. Il ponte è da costruire subito, a partire dalle prossime 48 ore e il primo mattone deve essere quel milione e mezzo (massimo due) che entro il 15 febbraio garantisca continuità produttiva per i prossimi mesi e, senza intaccare gli interessi dei creditori, consenta alla Corneliani di salvare tre stagioni e rimanere sul mercato.

Un ponte che traghetti l’azienda sulla sponda del salvataggio al momento da tutti individuata in BasicNet, ma che contempla anche altri interessamenti che si sono palesati in questi giorni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi