In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Vezzani lascia il suo gruppo Centrodestra spaccato

M.P.
1 minuto di lettura

SUZZARA

«Sono io la vera rappresentante della Lega in consiglio comunale».

Parole e musica di Elisabetta Vezzani che spacca il centrodestra suzzarese. Il gruppo Lega Salvini premier, come annunciato in precedenza, perde un pezzo: è stata infatti formalizzata da Silvia Cavaletti, presidente del consiglio comunale, in una nota a tutti i consiglieri, l’uscita dal gruppo di appartenenza del consigliere comunale, Elisabetta Vezzani, che di conseguenza passa nel gruppo misto ma che, nonostante ciò, non vuole abbandonare il "Carroccio".

E' la stessa Vezzani a spiegare il motivo della sua scelta e allo stesso tempo accusa i suoi ex colleghi di essere troppo spostati su "Fratelli d'Italia". La Vezzani inoltre critica anche le trasformazioni politiche dei due consiglieri del gruppo misto, usciti dalla lista "Suzzara civica" per abbracciare la linea politica di Giorgia Meloni.

«Non lascio la Lega, ma solo il gruppo consiliare e intendo aprire la linea "Suzzara Salvini sindaco". Il mio gruppo è troppo schiacciato sulle posizioni di "Fratelli d’Italia", come ha dimostrato una improponibile difesa dell’estrema destra avvenuta di recente. A Suzzara, ha preso i voti Matteo Salvini; non li ha presi la Meloni o altri; 30% alle europee e 19% alle comunali. Mio compito è conservare questo consenso, e non quello di supportare un centrodestra inesistente a Suzzara, perché non votato dalla gente. Anche la recente operazione in consiglio comunale di far resuscitare dalle ceneri di una lista civica due consiglieri di Fratelli d’Italia, mai eletti da nessuno, fa parte di quelle alchimie che porteranno ad un’altra sonora bocciatura da parte degli elettori».

Perché Salvini sindaco? «Quando il Capitano sarà disoccupato - dice ironicamente Elisabetta Vezzani - visto che in molti lo indicano sul viale del tramonto, potrà venire a fare il sindaco qui. Le cose da fare sono tante». —

M.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori