Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, nella zona gialla tra bar e ristoranti, il lento ritorno alla normalità

Ricompaiono i clienti-lavoratori del pranzo di mezzogiorno. I gestori: puntiamo sulla voglia della gente di uscire di casa

MANTOVA. Sprazzi di normalità, con il vociare dei passanti che rompe una cappa di silenzio che era diventata quasi abitudine. Il ritorno in zona gialla fa rivivere il centro. I Navigli sono lontani e il lunedì è da tradizione giornata sonnolenta per la città. Di conseguenza, niente assalti o immagini di assembramenti, ma è parso evidente, in particolare nel pomeriggio, un desiderio da parte dei mantovani di ritrovare abitudini accantonate più volte negli ultimi mesi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Brusaferro: "Ecco le differenze tra l'epidemia oggi e un anno fa senza vaccini"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi