Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, a scuola in pochi, ma sui bus come sardine

Studenti e genitori: tragitti a rischio, i ragazzi in viaggio incollati uno all’altro. Apam: sui pullman distanziamento impossibile

MANTOVA. La scuola al cinquanta per cento è iniziata e con lei anche le proteste per la sicurezza sui mezzi di trasporto. Alcuni genitori ci hanno segnalato, e lo hanno fatto anche con Apam, che in questi giorni i loro figli, nonostante la presenza a metà a scuola, si trovano su autobus comunque affollati: tutti i posti a sedere occupati (nessun sedile vietato per garantire la separazione fra utenti) e molti ragazzi in piedi.

Una situazione che riguarda molte linee, le più critiche, come già accaduto in passato, sono quelle extraurbane dell’Alto e del Basso Mantovano.


«La situazione non è tragica come gli anni passati, in regime non Covid, ma l’affollamento non è da poco –...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, quinta votazione a Montecitorio

La guida allo shopping del Gruppo Gedi