Contenuto riservato agli abbonati

A Mantova sfitti 445 alloggi popolari: «Tre anni per recuperarli»

All’Aler servono 28 milioni di euro: al momento ce ne sono poco più di due. Con i fondi a disposizione se ne possono ristrutturare soltanto sessantacinque

MANTOVA. Sono 445 gli alloggi sfitti che in tre anni Aler punta a ristrutturare in tutta la provincia per assegnarli a chi è in graduatoria. Sono quelli contenuti nel piano di manutenzione che l’Azienda ha consegnato in Regione per sfruttare i due milioni e 100mila euro di fondi ricevuti. «La Regione – spiega il presidente dell’Aler Brescia, Mantova e Cremona Albano Bianco Bertoldo, assistito dal direttore di Cremona e Mantova Luca Rocchetti – ha come obiettivo di arrivare a fine 2023 con nemmeno un alloggio sfitto da recuperare.

Video del giorno

La festa in centro a Mantova per lo scudetto del Milan

La guida allo shopping del Gruppo Gedi