Contenuto riservato agli abbonati

I re del riso saranno processati a Mantova

Claudio Roncaia e Massimo Scotti, accusati di truffa ai danni della Ue, escono dall’inchiesta Grimilde sulla cosca Grande Aracri

MANTOVA. Claudio Roncaia e Massimo Scotti fuori dal processo Grimilde. Con una decisione inaspettata, maturata dopo due ore di camera di consiglio, il giudice Giovanni Ghini ha dichiarato l’incompetenza del tribunale reggiano a giudicare il titolare della Riso Roncaia di Castelbelforte e il socio, accusati di truffa ai danni dell’Unione Europea, nell’ambito dell’inchiesta della Dda che ha sgominato gli affari della cosca di ’ndrangheta Grande Aracri tra la Lombardia e l’Emilia.

Video del giorno

Il mantovano Affini dopo la prima parte del Giro d'Italia: «E manca la parte più tosta»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi