Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, il commercio è in affanno: Via Verdi perde altre vetrine e le ex libraie scrivono ai clienti

L’ultima chiusura è della libreria Pensieri Belli: «Dobbiamo piegarci agli eventi». E la categoria sollecita il Comune: pensi all’arredo urbano, il centro è trascurato

MANTOVA. Il mosaico di aperture e chiusure del commercio cittadino sembra aver perso qualche tessera di troppo in via Verdi. Uno dei salotti dello shopping e della vita sociale della città conta vetrine vuote in aumento e serrande abbassate, frutto di chiusure più o meno recenti. I cartelli “affittasi” sono tutt’altro che rari. Da chi vendeva patatine a chi proponeva abiti, in molti si sono dovuti arrendere.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi