Una forma di Grana Padano Riserva in volo per la Casa Bianca

Il presidente del Consorzio di tutela: «Gesto benaugurale per manifestare stima a Joe Biden e riaprire il dialogo interrotto». Il direttore generale: «Siamo certi che segnerà un cambio di rotta rispetto alle politiche commerciali protezionistiche di Trump» 

DESENZANO DEL GARDA (BRESCIA). Destinazione “Casa Bianca”, mittente “Consorzio di tutela Grana Padano”. È partita l’11 febbraio una forma di Grana Padano Riserva dipinta per metà col tricolore italiano e per l’altra metà con le famose stelle e strisce americane. Un dono dedicato al nuovo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. Stagionata oltre 20 mesi, del peso di circa quaranta chili, la forma è stata scelta tra le 425.566 Riserva marchiate nel 2019.
 
«Vogliamo celebrare l’insediamento del nuovo presidente degli Usa con un piccolo gesto benaugurale - spiega il presidente del Consorzio, Renato Zaghini - Auspichiamo che ripristini l’eccellente dialogo da sempre avuto con un Paese, gli Stati Uniti, storicamente molto amico del Grana Padano e del made in Italy di qualità, venuto purtroppo un po’ meno negli ultimi anni».
 
«Siamo certi che l’avvento di Biden segnerà un cambio di rotta rispetto alle politiche commerciali protezionistiche introdotte dal suo predecessore, con l’applicazione di costosi dazi a danno dei nostri prodotti - aggiunge il direttore generale del Consorzio, Stefano Berni - e vogliamo credere che verrà riposta più attenzione verso oculate politiche ambientali, in linea con la filosofia del Grana Padano».
 
Con oltre 5 milioni di forme all’anno, il Grana Padano è il prodotto Dop più consumato al mondo. Nel 2019 sono state esportate negli Stati Uniti 168mila forme, su un totale export di 2.051.125.
La guida allo shopping del Gruppo Gedi