Contenuto riservato agli abbonati

La ’ndrangheta a Viadana: nelle carte dell’inchiesta i soldi ripuliti coi prestanomi

Le interdittive antimafia colpivano le famiglie della cosca nel portafoglio. La Dda: cambiavano titolari e denominazioni alle aziende per sfuggire ai controlli 

VIADANA. Sentivano di essere finiti nel mirino degli investigatori, ma non potevano permettersi di vedere sfumare gli affari. Il business prima di tutto, necessario come il pane a chi era approdato a Viadana da poveraccio e stava cominciando ad assaporare la bella vita.

Video del giorno

Spettacolo sullo sterrato di Castellucchio per la manifestazione internazionale

La guida allo shopping del Gruppo Gedi