Mantova, dall’assenso alla prenotazione: così si vaccineranno gli 80enni

Nel Mantovano sono 37mila: il via lunedì 15 con le adesioni, giovedì somministrata la prima dose

MANTOVA. Partirà domani la prenotazione del vaccino anti-Covid per i cittadini lombardi che hanno più di 80 anni. In provincia di Mantova, secondo i dati forniti dall’Asst, sono circa 37mila, alcuni dei quali già vaccinati nelle Rsa. Si prevede di concludere la prima dose entro la settimana del 29 marzo. Ecco una guida.



L’ADESIONE

Dalle ore 13 sarà possibile manifestare la propria adesione alla vaccinazione collegandosi alla piattaforma dedicata https://vaccinazionicovid.servizirl.it/. Per altre informazioni è attivo da ieri anche il numero verde 800.89.45.45.

INIEZIONI DAL 18 FEBBRAIO

Le somministrazioni del vaccino per gli over 80 cominceranno il 18 febbraio. Ats e Regione sottolineano che gli appuntamenti per la somministrazione saranno fissati e comunicati in base alle dosi di vaccino che la struttura del commissario Arcuri metterà a disposizione per le persone che rientrano in questa categoria.

I DOCUMENTI NECESSARI

La richiesta di prenotazione della vaccinazione anti-Covid può essere eseguita dal cittadino, ma possono compilare il format anche i familiari e le badanti della persona da vaccinare, purché muniti dei dati obbligatori. Per la richiesta di vaccinazione è necessario avere a portata di mano la tessera sanitaria-carta nazionale dei servizi di chi dev’essere vaccinato e il numero di cellulare o un telefono fisso.

IN AIUTO MEDICI E FARMACISTI

In alternativa, possono fornire supporto per l’inserimento dei dati anche il medico di medicina generale, che resta il riferimento clinico e sanitario principale a cui rivolgersi, e la rete delle farmacie.

La procedura in due fasi

L’adesione alla campagna vaccinale prevede due fasi: primo passo è l’adesione e solo successivamente sarà comunicata la prenotazione dell’appuntamento. Nella prima fase è richiesto al cittadino l’inserimento dei propri dati nel portale. Per verificare che il numero di cellulare inserito sia corretto il sistema invia all’utente un sms con un codice di verifica per la sua validazione. Nel caso in cui il cittadino sia sprovvisto di un numero di cellulare è possibile inserire un numero di telefono fisso. Per proseguire con la richiesta è necessario esprimere la volontà – sempre sul portale – di aderire alla campagna vaccinale anti Covid. Al termine della procedura il sistema genera una ricevuta contenente il numero di richiesta di adesione e un riepilogo dei dati. Dopo la fase di adesione, il cittadino riceve un sms (o una telefonata se è stato inserito nella piattaforma un numero fisso) in cui vengono fornite le indicazioni per l’appuntamento. Qualche giorno prima della vaccinazione, un sms ricorderà al cittadino l'appuntamento fissato. Va ricordato infine che la vaccinazione non sarà eseguita dal medico di base ma in uno dei punti individuati dalle aziende sanitarie. 

 

Video del giorno

La mostra dei trattori antichi a Castel Goffredo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi