Contenuto riservato agli abbonati

«L’Asolana è una vergogna»: ecco comitato e petizione

Il cantiere per mettere in sicurezza l’ex 343 costa poco meno di 7 milioni. Dal 2008 a oggi solo rinvii e rimpalli di responsabilità tra enti pubblici per il tratto verso Casalmoro

ASOLA. Anni di attesa, una sequela infinita di rinvii, enti pubblici che si rimpallano la responsabilità. Il risultato? Nel tratto dell’ex statale 343 tra Asola e Casalmoro nulla è cambiato. Gli incidenti stradali continuano a verificarsi a cadenza regolare e non esiste un progetto esecutivo per allargare la carreggiata. In un cassetto della Regione dovrebbe esserci giusto un piano di fattibilità realizzato nel 2017.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

La guida allo shopping del Gruppo Gedi