Contenuto riservato agli abbonati

A Mantova ancora niente vaccino per i prof: «Grave ritardo, facciano in fretta»

La protesta dei settemila insegnanti: «Solo un terzo di noi riceverà la dose destinata agli under 55»

MANTOVA. Insegnanti sul piede di guerra per i ritardi nella somministrazione del vaccino. In questi giorni l’Asst di Mantova ha iniziato la distribuzione del vaccino AstraZeneca – 1.800 dosi consegnate alla farmacia del Poma il 9 febbraio – agli studenti dei corsi di laurea sanitari e ai liberi professionisti della sanità come farmacisti e odontoiatri. Il vaccino sarebbe però destinato anche agli insegnanti con età inferiore ai 55 anni, ma per il momento prof e collaboratori scolastici – nel Mantovano poco più di settemila – dovranno attendere.

Video del giorno

Processo Depp, Kate Moss smentisce Heard: “Non mi ha mai picchiata durante tutta la relazione”

La guida allo shopping del Gruppo Gedi