Il fratello piange Alan e i compagni calciatori aiutano la figlia piccola

Il tragico incidente stradale avvenuto nel Modenese costato la vita al 39enne: parte la gara di solidarietà

SAN GIACOMO DELLE SEGNATE. «Era il papà che tutti vorrebbero avere, tra di noi c’è sempre stata grande complicità». Così Mattia Fava ricorda il fratello maggiore Alan, 39 anni, scomparso in un tragico incidente domenica scorsa vicino a Concordia.

«Alan era una persona chiusa, riservata, ma allo stesso tempo era sempre pronta ad aprirsi e ad aiutare gli altri – racconta il fratello – il nostro rapporto era molto solido e lui mi manca già moltissimo. Avevamo nove anni di differenza, ma ci siamo sempre aiutati e sostenuti a vicenda, l’uno per l’altro, eravamo la prima persona a cui chiedere consiglio». Alan era originario di Concordia sulla Secchia e da poco si era trasferito a San Giacomo delle Segnate.

«Era molto orgoglioso dei suoi traguardi, della casa che aveva acquistato da poco e della macchina – aggiunge Mattia – era sempre pronto a impegnarsi, a mettersi in gioco, amava stare in compagnia. Avevamo organizzato insieme diverse manifestazioni ed eventi a Concordia. Poi c’era la sua grande passione, il calcio. Giocava come portiere da quando aveva cinque anni e le squadre della zona tra modenese e mantovano le aveva girate un po’ tutte».

E proprio dalle società di calcio è partita una raccolta fondi in memoria del quarantenne, a favore della figlia di quattro anni. L’iniziativa è stata promossa dai suoi amici della Poggese e del Quistello. Attualmente Alan giocava nel Boca junior che sta pensando a un’altra iniziativa. Il quarantenne aveva giocato anche nella Gennari di Schivenoglia. I familiari sono in attesa della restituzione di Alan, dopo l’autopsia, quando sarà possibile il giovane verrà portato alla Domus di Mirandola. Il quarantenne ha perso la vita lungo la provinciale 7 tra Concordia e Vallalta, dove la sua auto è uscita di strada ribaltandosi nel canale Gavello. Si fa strada l’ipotesi che l’incidente possa essere stato causato da un malore.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi