Presta all’amico ubriaco l’auto della ex moglie

CASTELBELFORTE

Ha portato a processo l’ex marito con l’accusa di averle sottratto l’auto per prestarla a un amico che, ubriaco, gliel’ha distrutta. Ieri mattina la donna, di Porto Mantovano, avrebbe dovuto raccontare l’accaduto davanti al giudice Giovanna Camillo, ma non si presentata giustificandosi con il suo legale per aver perso il treno da Porto Mantovano. Il processo quindi è stato rinviato a giugno.


L’imputato deve rispondere di appropriazione indebita, perché nel 2014 le aveva portato via la Fiat Multipla. Successivamente l’aveva prestata ad un amico che, nel maggio dell’anno successivo, ubriaco al volante, e pure dopo aver assunto stupefacenti, aveva provocato un incidente, riducendo l’auto ad un ammasso di lamiere. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida allo shopping del Gruppo Gedi