Due classi in quarantena alla scuola elementare di Ostiglia, una anche alla materna

Confidando che l’evoluzione pandemica non comprometta ulteriormente lo svolgimento della didattica in presenza, la dirigente scolastica esprime la propria solidarietà alle famiglie, raccomandando il pieno rispetto delle norme anche a casa

OSTIGLIA. A partire da martedì l’Ats ha disposto la quarantena obbligatoria per due classi della scuola elementare di Ostiglia: due insegnanti sono risultati positivi. «La quarantena fiduciaria degli alunni – informa il Comune – proseguirà fino a giovedì 4 marzo compreso, con rientro in classe previsto per il 5. L’Ats dovrebbe provvedere a inviare a ogni famiglia il certificato di isolamento del figlio con relativo codice di congedo parentale. La riammissione in comunità dovrà avvenire, come da protocollo, dopo un periodo di quarantena di 10 giorni trascorsi senza sintomatologie».

Da stamattina (mercoldì 24), invece, è chiusa (con bambini in quarantena) anche una classe della scuola materna. A risultare positiva è stata una delle tirocinanti.


Confidando che l’evoluzione pandemica non comprometta ulteriormente lo svolgimento della didattica in presenza, la dirigente scolastica esprime la propria solidarietà alle famiglie, raccomandando il pieno rispetto delle norme anche a casa.

A Ostiglia il numero dei positivi dall’inizio della pandemia è salito a 357. «Dal 30 settembre, data della ripresa dei contagi, fino ad oggi – spiegano dal Comune – risultano 324 casi, di cui 53 ancora positivi. Di questi positivi, due persone si trovano ricoverate in ospedale, molti sono i casi in famiglia dove risulta contagiata una media di quattro/cinque persone, anche minori in età scolare. I servizi sociali sono in contatto con i soggetti positivi e si assicurano dei bisogni delle famiglie che spesso possono contare sulla rete parentale o, in caso contrario, usufruire dei servizi messi a disposizione dal Comune o dalle associazioni di volontariato locale». 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi