Contenuto riservato agli abbonati

Giardino della memoria a Viadana: il 28 febbraio l’apertura

Nel cimitero laico si potrà piantare un albero in ricordo di persone scomparse. I primi saranno per Achille Coppi e Renato Corradi 

VIADANA. Arriva il “Giardino della memoria”: l’inaugurazione domenica 28 febbraio. Con una delibera di giunta, il Comune ha messo a disposizione di semplici cittadini, aziende, associazioni e comitati l’area verde posta all’ingresso dell’abitato, tra l’ex Statale Castelnovese e le vie Roma e Lisbona. Presentando formale richiesta, chiunque potrà piantumarvi un’essenza in ricordo di qualche cittadino scomparso.

Un gruppo di amici, da cui era partita l’idea, si è già fatto avanti: domenica alle 11 si provvederà a piantare un albero, con tanto di targa in memoria di Achille Coppi e Renato Corradi, due viadanesi molto conosciuti e benvoluti, mancati prematuramente nei mesi scorsi.

Video del giorno

Omnia Mantova - Perché un ippopotamo, un coccodrillo e una balena in Palazzo Ducale?

La guida allo shopping del Gruppo Gedi