Il Comune di Borgo Virgilio si stufa: «Basta ecodeficienti e abbandono rifiuti»

Un messaggio WhatsApp ai cittadini con foto allegate: «Confidiamo nel buonsenso, ma ogni giorno è peggio»

BORGO VIRGILIO. "Ecodeficienze". Il termine coniato dal Comune di Borgo Virgilio dipinge in maniera chiara un malcostume dilagante sul territorio relativo all’abbandono di rifiuti. A dispetto del lavoro encomiabile degli operatori addetti alla raccolta e al senso civico della maggioranza dei cittadini, si moltiplicano gli episodi di abbandono indiscriminato di rifiuti.



Un fenomeno stigmatizzato con forza dall'amministrazione comunale, che ha inviato un messaggio, intitolato proprio "ecodeficienze", sul canale WhatsApp utilizzato per inviare informazioni ai cittadini su eventi ed iniziative del territorio. Il tutto corredato con foto eloquenti di cestini stracolmi, ciclabili disseminate di rifiuti, angoli di parchi e giardini pubblici in condizioni inaccettabili.

«Ogni giorno abbiamo sotto gli occhi immagini che sottolineano l’incapacità di certe persone di pensare al bene di tutta la comunità e di dimostrare anche solo un minimo di cura per l’ambiente - il messaggio - Ricordiamo a tutti che i cestini hanno lo scopo di raccogliere piccoli rifiuti per chi passeggia o transita in bicicletta. Stipare i cestini di sacchetti contenenti immondizia è un'azione incivile e sanzionabile. Inoltre diventa costoso mantenere l'ordine e la pulizia degli spazi pubblici, considerando i numerosi passaggi degli operatori ecologici. Confidiamo nella coscienza e nel buonsenso di tutti: un Comune pulito e ordinato è una vittoria per ogni singolo cittadino».

Un tentativo, con l'utilizzo delle nuove tecnologie, per sensibilizzare sul tema quella parte di popolazione ancora refrattaria ad adottare comportamenti normalmente civili.

Video del giorno

Mantova-Renate, soddisfatto mister Lauro: "Buona prova dei miei"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi