Ferrovie e strade, la Cna sostiene la battaglia dei sindaci dell’Oltrepò

SUZZARA. Anche la Cna scende in campo a sostegno dei sindaci dell’Oltrepò per dire «basta all’assurda e ingiustificabile situazione che vivono i pendolari, che per lavoro o studio sono costretti a viaggiare in condizioni disastrose , sulla tratta ferroviaria Suzzara -Poggio Rusco -Ferrara. Una situazione che si trascina da decenni a danno delle comunità dell’Oltrepò, caratterizzata da un sistema economico rappresentato in gran parte da piccole e medie imprese, con una significativa presenza del comparto artigianale». Cna aveva già posto l’accento su infrastrutture e mobilità del territorio con riferimento anche al potenziamento della tratta in questione e di altre e della riqualificazione e manutenzione della rete viaria provinciale, «riconoscendo alla Provincia il grande sforzo finanziario che sta facendo con le risorse a disposizione sugli oltre 1.100 chilometri di competenza, priorità per il rilancio produttivo dell’Oltrepò, che necessita di una linea ferroviaria al passo coi tempi, elettrificata e con treni di ultima generazioni, con livelli adeguati di comfort e sicurezza per i cittadini, per non rimanere isolati dalle strategiche tratte di collegamento con il resto del Paese». —
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Elezioni 2022: chi sono i sei mantovani aspiranti candidati della Lega

La guida allo shopping del Gruppo Gedi