Contenuto riservato agli abbonati

Produzione di vaccini in Italia? A Mantova ci sono i bioreattori

MANTOVA. Per produrre autonomamente i vaccini in Italia sono necessari i bioreattori. Senza questi macchinari non è possibile e quindi occorre importare le dosi dai grandi produttori stranieri.

Ma in Italia un produttore di bioreattori esiste e guarda caso si trova proprio a Mantova, con sede amministrativa e produttiva a Porto Mantovano.


La Solaris Biotechnology, fondata nel 2002, è oggi leader nella realizzazione di soluzioni biotecnologiche per applicazioni a livello industriale e di ricerca e sviluppo. È specializzata nella produzione di fermentatori, bioreattori, reattori, sistemi di sterilizzazione e lavaggio, analizzatori di gas, serbatoi di processo e sistemi di filtrazione. La grande esperienza e il costante studio consentono agli operatori di Solaris di creare soluzioni “chiavi in mano”. La sede amministrativa e produttiva si trova a Porto Mantovano, con una trentina di dipendenti, una filiale a San Francisco (California) e una rete di rappresentanti locali in oltre quaranta paesi in tutto il mondo.

L’azienda è nata 18 anni fa per volontà di due soci, tra cui Matteo Brognoli che oggi la presiede. Vende bioreattori a tutto il mondo, anche all’industria farmaceutica.

E allora perché le istituzioni governative non hanno pensato alla realtà mantovana per anticipare la produzione di vaccini in Italia? Pare che nelle ultime settimane siano partiti contatti informali. L’azienda spiega però che per realizzare un nuovo bioreattore occorre almeno un anno, forse otto mesi se vengono riconvertiti quelli già esistenti.

Attualmente Solaris produce applicazioni sfruttate in vari campi da quello agroalimentare a quello sportivo. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

Video del giorno

Assemblea alla Canottieri Mincio: c'è il quorum, il circolo verso la salvezza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi