Contenuto riservato agli abbonati

Raddoppio ferroviario Mantova-Milano: progetto da rifare

Il Consiglio superiore dei lavori pubblici chiede modifiche e integrazioni a Rfi.Gli enti locali: accolte le nostre proposte. Colaninno: ma indietro non si torna

MANTOVA. Il progetto definitivo del raddoppio della ferrovia tra Mantova e Piadena (34 chilometri verso Milano che costeranno 490 milioni, di cui 340 già disponibili) va «rivisto, modificato e integrato», nel rispetto delle «prescrizioni e tenendo conto delle osservazioni e raccomandazioni».

È la conclusione del Consiglio superiore dei lavori pubblici, sezione prima e terza, dopo aver esaminato l’elaborato predisposto da Italferr per conto di Rfi che si trova al ministero dell’ambiente per la Valutazione di impatto ambientale (Via).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi