Contenuto riservato agli abbonati

Intervista a Fontana: «Lombardia costretta a chiudere all'improvviso»

Le parole del presidente regionale: «La variante inglese è oltre il 60% dei casi Covid: il virus corre veloce, ma Milano non può cadere»

MILANO. La Lombardia da ieri sera è entrata in zona arancione scuro: scuole chiuse, serrande abbassate, clima pesante. Il colore del Negroni, si scherza a Milano. Ma c’è poco da ridere, gli ospedali stanno tornando a riempirsi e la variante inglese, più contagiosa, imperversa. Mentre l’economia arranca e un piano vaccinale serio ancora non si vede perché mancano i vaccini.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi