Contenuto riservato agli abbonati

Sorvegliato speciale per mafia e obbligo di soggiorno per tre anni

Misura restrittiva nei confronti di Davide Gaspari accusato anche di sfruttamento della manodopera

VIADANA. Davide Gaspari, 43 anni, pluripregiudicato residente a Viadana, indagato per associazione a delinquere di stampo mafioso, per tre anni sarà sottoposto a sorveglianza speciale con l’obbligo di soggiorno. Un provvedimento disposto dal tribunale distrettuale di Brescia, su richiesta del questore di Mantova Paolo Sartori.

Gaspari – lo ricordiamo – è già stato condannato in abbreviato a due anni: per Grande Aracri reclutava manodopera che è servita per la costruzione di 350 villette vicino a Bruxelles per conto di una ditta locale di proprietà di albanesi.

Video del giorno

Processo Depp, Kate Moss smentisce Heard: “Non mi ha mai picchiata durante tutta la relazione”

La guida allo shopping del Gruppo Gedi