La discarica di auto al confine mantovano-veronese: il progetto si riduce ma non si ferma

La Rottami Italia ha presentato alcune modifiche ai propri piani in merito al deposito di car fluff. Ma da parte dei Comuni resta la contrarietà all’impianto

CASTELBELFORTE. La società Rottami Italia Srl di Castelnuovo del Garda ha presentato in Regione Veneto, nel tempo prestabilito, ovvero mercoledì scorso, una rimodulazione del progetto di una discarica di car fluff da realizzare nel Veronese in località De Morta a Pontepossero in comune di Sorgà, a due passi dal Mantovano. Questo a seguito delle richieste di integrazioni alla documentazione già depositata in Regione.

La rimodulazione riguarda sostanzialmente una diminuzione della durata di vita della discarica che passa dagli iniziali 10 anni a 6, 3. L’area di impianto ridotta di circa il 30% restando però invariata l’area globale di acquisto (450mila metri quadrati), e una diminuzione di circa 30-35% del quantitativo totale di rifiuto conferito nella discarica. Sì passerebbe, quindi, da un’area iniziale di circa 180mila metri quadrati a circa 116mila e ad un quantitativo totale di rifiuto che passa dall’iniziale 1, 5 milioni di tonnellate a 950mila tonnellate.

Restano, però, invariati i quantitativi di rifiuti conferiti annualmente pari a 150mila tonnellate annue con una movimentazione di 22 autotreni al giorno.

«Nonostante questa riduzione o questa, come vogliamo chiamarla, rimodulazione del progetto, resta perentoria e unanime la contrarietà alla realizzazione dell’impianto – dice Greta Rasoli, assessore comunale all’ecologia e ambiente di Sorgà – non importa a tutti noi la dimensione, né in termini di superficie né in termini di quantitativi. Un impianto di tale genere, in un’area come la nostra a vocazione agricola e con le proprie peculiarità, non deve essere realizzato».

Intanto ai Comuni limitrofi mantovani che sostengono il no all’impianto, Castel d’Ario, Castelbelforte, San Giorgio Bigarello e Villimpenta, si è aggiunto anche quello di Roncoferraro.

Video del giorno

Assemblea alla Canottieri Mincio: c'è il quorum, il circolo verso la salvezza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi