Il ponte fra Viadana e Boretto con il limite dei trenta orari

Chiuso anche il transito per pedoni e biciclette. Iniziati i lavori per sistemare i corrimani dei marciapiedi corrosi dal tempo

VIADANA. Dal 10 marzo 2021  e fino a fine lavori, il ponte sul Po fra Viadana e Boretto dovrà essere percorso a velocità limitata i trenta chilometri orari. Si tratta di una misura di sicurezza imposta dalla Provincia di Reggio Emilia in concomitanza dei lavori di sistemazione dei corrimano ammalorati dei marciapiedi. Per lo stesso motivo sarà vietato il transito a pedoni e biciclette sul lato dove verranno svolti i lavori.

La sistemazione del ponte è stata decisa dall’ente reggiano in considerazione dello stato di corrosione delle parti metalliche dei corrimano. Il cantiere effettuerà il ripristino in più punti di saldature e fissaggi dei corrimani interni lungo entrambi i marciapiedi laterali. Per queste fasi potrebbe usare anche parte del sedime stradale per cui è chiesto agli utenti della strada di prestare la massima attenzione. L’orario del cantiere nel quale saranno in vigore sia i divieti per pedoni e ciclisti, che il rallentamento dei veicoli, sarà dalle 7.30 alle 17.30 dei giorni feriali. Non è stata ancora stabilito il termine del fine lavori.


Il ponte, che ricade sotto la competenza reggiane, è stato sottoposto ad un accurato check up nel 2019. Il test ha dimostrato l’assoluta stabilità anche in condizioni di stress. È comunque disposto il divieto ai trannsiti di carichi superiori a 108 tonnellate complessive (carichi speciali). I trasgressori verranno ripresi dalla videosorveglianza e sanzionati. L’infrastruttura, a intervalli periodici, è sottoposta a controlli costanti.

Video del giorno

Il primo Airbus A340 atterra in Antartide, l'impresa epocale della Hi Fly apre la via del turismo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi