Vuota il cassone degli scarti e si schiaccia una falange

Infortunio sul lavoro alla Marcegaglia. Ferito un operaio di ventisei anni. Portato all’ospedale di Peschiera con un’auto aziendale. Prognosi: 14 giorni

GAZOLDO. Infortunio sul lavoro ieri mattina nello stabilimento della Marcegaglia a Gazoldo degli Ippoliti. A rimanere ferito un operaio di ventisei anni che ha subito lo schiacciamento di una falange.

Riccardo Saietti, di Rodigo, è stato portato con un’auto aziendale all’ospedale di Peschiera del Garda, specializzato nella chirurgia della mano. Un volta curato è stato dimesso con quattordici giorni di prognosi.


L’infortunio è avvenuto attorno alle undici. A quell’ora l’operaio, che lavora per la Marcegaglia da otto anni, si trova nel reparto cesoie. È impegnato a svuotare il cassone degli scarti quando all’improvviso urta con la mano  una protezione.

Il giovane dipendente viene immediatamente soccorso. In un primo momento viene chiamato il 118 che invia sul posto un’ambulanza e anche la medicina del lavoro. Ma bastano pochi minuti per capire che l’ intervento del 118 non è necessario.

L’autolettiga torna indietro e il dipendente, caricato su un’auto aziendale, viene velocemente portato al pronto soccorso dell’ospedale di Peschiera del Garda, in provincia di Verona.

I medici intervengono rapidamente e rilevano lo schiacciamento del dito anulare della mano destra.

Uno schiacciamento che non ha prodotto danni rilevanti a livello sanguigno. Dopo meno di due ore il 26enne può uscire dall’ospedale e finalmente tornare a casa. Sul posto il servizio di prevenzione, igiene e sicurezza negli ambienti di lavoro. 


 

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, quinta votazione a Montecitorio

La guida allo shopping del Gruppo Gedi