È un flop la lotteria degli scontrini

Oggi il sorteggio dei primi vincitori, ma la misura non decolla 

MANTOVA. Con la prima estrazione, oggi la Lotteria degli scontrini entra nel vivo. Ma fin qui è un flop l’iniziativa voluta dal governo Conte per disincentivare l’uso del contante: il numero di adesioni è basso, fermo a 17milioni di transazioni. A frenare ha contribuito il basso numero di esercenti che hanno aderito al progetto, appena uno su tre. In più, la bassa probabilità di vincita, una su 53 milioni, ha allontanato i consumatori.

A denunciare il flop sono le associazioni di consumatori. Secondo Consumerismo, che sta monitorando l’andamento della Lotteria, soltanto 250 mila esercenti, vale a dire il 35% del totale, hanno aggiornato i registratori di cassa «per carenza di tecnologia o connessione o per le difficoltà nell’affrontare le spese di aggiornamento software, lievitate a oltre 300 euro a registratore» dice l’associazione. «La situazione peggiore si registra nei piccoli Comuni – spiega il presidente di Consumerismo Luigi Gabriele –. Qui stimiamo che meno del 20% dei cittadini abbia aderito. È andata meglio nelle grandi città, ma anche qui si sono registrati problemi: ad esempio nella grande distribuzione ticket restaurant, sconti e buoni sono esclusi dalla Lotteria, così come i pagamenti misti (parte in ticket e parte con carte o bancomat), situazione che obbliga i consumatori a rinunciare o agli scontrini validi ai fini delle vincite, o ai pagamenti con buoni o ticket restaurant, perdendo in entrambi i casi un loro diritto».


La Lotteria degli scontrini ha preso il via lo scorso 1° febbraio. Oggi assegnerà i premi ai primi 10 vincitori che porteranno a casa 100 mila euro ciascuno. La Lotteria offre vincite periodiche attraverso gli acquisti fatti con bancomat, carte di credito, carte prepagate, app e strumenti digitali. Per partecipare al concorso, basta «strisciare» il proprio «codice lotteria» alla cassa ogni volta che si paga la spesa. Le estrazioni sono numerose e ce ne sono anche per i negozianti. Si va dai premi mensili (come quello di oggi), a quelli settimanali, che partiranno però a giugno (da 25 mila euro l’uno con 15 estrazioni settimanali). Si potrà, inoltre, vincere un superpremio da 5 milioni previsto per l’estrazione annuale a gennaio 2022.

Per partecipare basta scaricare dal sito dell’iniziativa (www. lotteriadegliscontrini. gov. it) il proprio «codice lotteria» da mostrare al negoziante al momento del pagamento (si può salvare sullo smartphone come foto). Per questo passaggio serve solo inserire il codice fiscale, niente registrazioni, niente Spid. Per ogni euro speso si avrà diritto a un biglietto, fino a un massimo di 1.000 biglietti virtuali per ogni scontrino di importo pari o superiore a 1.000 euro. Gli acquisti sotto l’euro non danno diritto a biglietti. Il concorso è automatizzato: non serve conservare gli scontrini.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi